Consiglio di Dipartimento

(Art. 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15 del reg. DISMI, Delibera CdD del 22/03/2013)
E’ composto da tutti i professori ed i ricercatori afferenti al Dipartimento e le rappresentanze di: personale Tecnico Amministrativo, Studenti, Collaboratori e dal Segretario Amministrativo in funzione di segretario verbalizzante senza diritto di voto.

FUNZIONI E RESPONSABILITÀ PROCESSI:

  • Promuove e coordina le attività di ricerca;
  • Propone l’attivazione, modifica o soppressione di corsi di studio o di alta formazione;
  • Organizza, coordina e gestisce le attività didattiche dei Corsi di studio e di formazione, di tutorato, di orientamento, le attività culturali e le altre attività rivolte all’esterno che per legge o per statuto spettano ai Dipartimenti;
  • Predispone piani annuali e triennali di sviluppo delle attività per la programmazione degli obiettivi e dei fabbisogni di risorse umane, materiali e finanziarie;
  • Formula, per quanto di proprio specifico interesse, le richieste di personale docente e ricercatore sulla base dei piani di sviluppo di cui alla precedente;
  • Presenta richieste di personale tecnico-amministrativo, di budget economico, di strutture e di spazi in funzione dell’attività di ricerca e didattica svolta e programmata, nonché dei servizi di supporto alla didattica;
  • Delibera l’eventuale afferenza ad una Scuola di Ateneo;
  • Provvede alla chiamata e all’utilizzazione dei posti di professore e di ricercatore assegnati al Dipartimento, assicurando la copertura degli insegnamenti attivati e sovrintendendo al buon andamento delle attività didattiche;
  • Approva il documento di programmazione economico-finanziaria ed il rendiconto consuntivo proposti annualmente dal Direttore di Dipartimento;
  • Approva la relazione annuale sull’attività di ricerca dipartimentale e le relazioni annuali sulla didattica dei Corsi di Studio ricompresi nell’offerta formativa del Dipartimento;
  • Approva, a maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto, il Regolamento di Dipartimento;
  • Determina la composizione della Commissione paritetica docenti-studenti;
  • Delibera sull’afferenza al Dipartimento e sul trasferimento ad altro Dipartimento dei professori e ricercatori che ne abbiano fatto richiesta;
  • Deliberare o delega alla Scuola di competenza l’eventuale istituzione di organismi di coordinamento didattico dei Corsi di studio e formazione, ivi compresi i Consigli dei Corsi di studio di cui all’art. 34 dello Statuto;
  • Delibera l’articolazione in Sezioni, prive di autonomia amministrativa, al solo fine dell’organizzazione interna;
  • Approva i contratti e le convenzioni per acquisizione di beni e servizi, nonché di ricerca, di consulenza e di spin-off, nell’ambito della propria competenza;
  • Deliberare la richiesta di istituzione di Dottorati di ricerca che dovranno avere sede amministrativa presso lo stesso Dipartimento o l'adesione a Dottorati di ricerca aventi sede amministrativa presso altro Ateneo o altra struttura del medesimo Ateneo, nonché il rinnovo dell’istituzione o dell’adesione per i successivi cicli, ed esprime parere sulle relative convenzioni;
  • Formula al Consiglio di Amministrazione la proposta di istituzione di centri interdipartimentali di ricerca, scuole di specializzazione, master e corsi di perfezionamento;
  • Propone la stipulazione dei contratti per attività di insegnamento di cui all’articolo 23 della legge 30 dicembre 2010, n. 240;
  • Esprime il proprio parere sul Regolamento relativo alle attività di ricerca, consulenza e didattica eseguite dall'Università per conto terzi;
  • Collaborare con gli enti e gli organi competenti all’attivazione di programmi di formazione e qualificazione professionale;
  • Esercitare ogni altra attribuzione che sia demandata dalla legge, dal presente Statuto e dai regolamenti.

<- Indietro