Ti trovi qui: Home » Didattica » Corso di laurea in Ingegneria Gestionale » Presentazione

Presentazione corso di laurea: Ingegneria gestionale

LM-31 Classe delle lauree magistrali in ingegneria gestionale

Perché iscriversi

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale intende formare figure professionali in grado di coniugare competenze tecnologiche e competenze gestionali, capaci di affrontare problemi complessi di natura interdisciplinare.

Cosa si studia

Gli obiettivi formativi della laurea magistrale in Ingegneria Gestionale si concretizzano in un percorso di studi che prevede un significativo corpo comune di insegnamenti caratterizzanti l'Ingegneria Gestionale (Ingegneria economico-gestionale, Tecnologie e sistemi di lavorazione, Impianti industriali meccanici e automatica) che, insieme agli insegnamenti relativi ai modelli per la gestione delle decisioni e ai sistemi per la gestione delle informazioni, permettono di dotare gli studenti di avanzate capacità analitiche, decisionali e progettuali nel settore della gestione della produzione e dei flussi informativi. Attorno a questo corpo comune di insegnamenti, lo studente potrà configurare in modo flessibile percorsi formativi volti ad approfondire le sue conoscenze in specifici settori dell'ingegneria gestionale, industriale o dell'informazione.

Cosa si diventa

Il laureato magistrale in Ingegneria Gestionale trova, come sede naturale di occupazione, le imprese e le aree di attività ove problematiche di gestione e di tecnologia rappresentano un elemento critico e dove l'innovazione in generale gioca un ruolo importante. Il laureato trova anche idonea collocazione nell'ambito della progettazione degli impianti industriali e dei sistemi di produzione, della gestione della produzione e dell'approvvigionamento dei materiali, della logistica, dell'organizzazione aziendale, del controllo di gestione, della progettazione dei sistemi informativi a supporto di attività produttive e/o di fornitura servizi. Il corso permette l'iscrizione agli albi professionali nelle sezioni industriale e dell'informazione.