Ti trovi qui: Home » Didattica » Corso di laurea in Ingegneria Meccatronica » Insegnamento: Control of Automatic Machines

Insegnamento: Control of Automatic Machines (Offerta Formativa a.a. 2017/2018)

Corso di studio: INGEGNERIA MECCATRONICA (D.M.270/04)

CFU6
Moduli

Modulo: AUTOMATIC MACHINES
TAF: A scelta dello studente; SSD: ING-INF/04; Ambito: A scelta dello studente
Docenti: Cesare FANTUZZI, Davide BORGHI

Materiale Didattico Accedi al materiale didattico su Dolly
Propedeuticità obbligatorie
Modalità di accertamento del profitto Orale
Modalità di valutazione Voto
Esse3 Accedi ai dati dell'insegnamento su Esse3
Lingua di insegnamento

Inglese

Partizionamento studenti

Nessun partizionamento

Obiettivi

Il corso intende fornire le conoscenze metodologiche e tecnologiche per sui sistemi di controllo per le macchine automatiche allo scopo di preparare lo studente alla analisi e progettazione di tali sistemi in ambito industriale.

Più in particolare gli obiettivi di apprendimento attesi a seguito del completamento del corso e superamento del relativo esame sono, con riferimento ai descrittori di Dublino, i seguenti:

Conoscenza e capacità di comprensione:

1. Conoscenza e comprensione del funzionamento di una macchina automatica e del suo sistema di controllo.
2. Conoscenza e comprensione delle architetture hardware e software dei sistemi di controllo per macchine automatiche.
3. Conoscenza e comprensione dei linguaggi di programmazione per i controllori PLC.
4. Conoscenza e comprensione delle procedure ed algoritmi per la generazione delle traiettorie degli azionamenti elettrici per macchine automatiche.
5. Conoscenza e comprensione dei principali sistemi di azionamento elettrico per macchine automatiche.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:

6. Capacità di analizzare e progettare architetture di sistemi di controllo.
7. Capacità di analizzare e progettare il software di controllo per macchine automatiche.
8. Capacità di analizzare e progettare la parte di azionamento elettrico per un sistema di controllo per macchine automatiche.

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti

1. Introduzione: Alcuni esempi del funzionamento delle macchine automatiche tratti da macchine e prototipi industriali. Sono organizzate visite in azienda per vedere dal vivo il funzionamento di queste macchine.

2. Architetture per il controllo di macchine automatiche. Sistemi embedded e a rack, PLC. Sistemi multitasking e in Real Time per il controllo. Logica di funzionamento ciclico di un PLC.

3. I linguaggi di programmazione di PLC secondo la normativa IEC 61131-3 (LD, ST, IL, FBD, SFC). Esempi di programmazione.
4. Ingegneria del controllo per macchine automatiche: il concetto di modulo meccatronico, le macchine a stati, la scomposizione modulare, la architettura gerarchica.
5. I controllori assi. Generazione delle traiettorie per controllori assi.
6. Tecnologia del controllore asse, tipologie dei motori elettrici per il controllo di dispositivi meccanici.

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni teoriche e esercitazioni di laboratorio sui sistemi di controllo industriali simulati su PC.

Verifica dell'apprendimento

L’esame prevede: 1. La valutazione di un breve report che descrive la soluzione al problema della progettazione di un sistema di controllo per una semplice macchina automatica (simulata) che consente di verificare gli obiettivi di apprendimento 1,2,3, 6 e 7. 2. Una prova orale volta a verificare la conoscenza dei principi matematici ed algoritmici per la generazione delle traiettorie degli assi elettrici, che consente di verificare gli obiettivi di apprendimento 4, 5 e 8. La prova orale dura 0,50 ore. Il voto è il risultato della media pesata delle valutazioni delle due componenti dell’esame con i seguenti pesi: - Report: 33% - Prova orale: 66%

Risultati attesi

Gli obiettivi di apprendimento attesi a seguito del completamento del corso e superamento del relativo esame sono, con riferimento ai descrittori di Dublino, i seguenti: Conoscenza e capacità di comprensione: 1. Conoscenza e comprensione del funzionamento di una macchina automatica e del suo sistema di controllo. 2. Conoscenza e comprensione delle architetture hardware e software dei sistemi di controllo per macchine automatiche. 3. Conoscenza e comprensione dei linguaggi di programmazione per i controllori PLC. 4. Conoscenza e comprensione delle procedure ed algoritmi per la generazione delle traiettorie degli azionamenti elettrici per macchine automatiche. 5. Conoscenza e comprensione dei principali sistemi di azionamento elettrico per macchine automatiche. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: 6. Capacità di analizzare e progettare architetture di sistemi di controllo. 7. Capacità di analizzare e progettare il software di controllo per macchine automatiche. 8. Capacità di analizzare e progettare la parte di azionamento elettrico per un sistema di controllo per macchine automatiche.

Testi

Controllo del Moto per Macchine Automatiche, G. Canini, C. Fantuzzi, Ed. Pitagora, Bologna.

Docenti

Cesare FANTUZZI
Davide BORGHI