Ti trovi qui: Home » Didattica » Corso di laurea in Ingegneria Gestionale » Insegnamento: Sistemi integrati di lavorazione

Insegnamento: Sistemi integrati di lavorazione (Offerta Formativa a.a. 2017/2018)

Corso di studio: INGEGNERIA GESTIONALE (D.M.270/04)

CFU6
Moduli

Modulo: Sistemi integrati di lavorazione
TAF: Caratterizzante; SSD: ING-IND/16; Ambito: Ingegneria gestionale
Docenti: Leonardo ORAZI

Materiale Didattico Accedi al materiale didattico su Dolly
Propedeuticità obbligatorie
Modalità di accertamento del profitto Orale
Modalità di valutazione Voto
Esse3 Accedi ai dati dell'insegnamento su Esse3
Lingua di insegnamento

Italiano

Partizionamento studenti

Nessun partizionamento

Obiettivi

Lo scopo del corso è di acquisire competenze sull'utilizzo dei moderni sistemi informatici per un approccio integrato ai processi produttivi con particolare riferimento ai componenti meccanici. Lo studente al termine del corso dovrà conoscere i principi di base della modellazione geometrica ed il ruolo dei sistemi CAD/CAM, i formati per lo scambio dei dati tra sistemi CAx e le principali tecniche per la compressione del tempo di sviluppo prodotto: fabbricazione additiva e tecniche di scansione tridimensionale.


Conoscenza e capacità di comprensione:

1. Conoscenza e comprensione dei concetti di base della rappresentazione geometrica e dei sistemi CAD/CAM
2. Conoscenza e comprensione dei principali formati di interscambio dati tra sistemi CAx.
3. Conoscenza e comprensione dei principali metodi di fabbricazione additiva.
4. Conoscenza e comprensione dei principali metodi di Rapid Manufacturing e Rapid Tooling.
5. Conoscenza e comprensione dei principali metodi di scansione tridimensionale.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:

6. Capacità di progettare un ciclo di lavorazione all'interno di un sistema CAM.
7. Capacità nel gestire l'interoperabilità tra i vari sistemi CAx.
8. Capacità nel gestire il flusso di dati di sviluppo prodotto tra i sistemi CAx, i sistemi di scansione e i sistemi di fabbricazione additiva.

Prerequisiti

Lo studente deve possedere le conoscenze di base legate alle principali tecnologie di fabbricazione.

Contenuti

Descrizione del prodotto, dimensioni e tolleranze all'interno del masterplan ISO 14638, il principio di massimo materiale.
Rappresentazione computerizzata del prodotto. curve e superfici parametriche B-Spline e NURBS.
Il modellatore solido: albero delle feature, Constructive Solid Geometry, Boundary Representation, tassellazione delle superfici.
I sistemi CNC, programmazione G-CODE, sistemi CAM.
I principali formati/protocollo di interscambio dati tra i sistemi CAx.
Processi di fabbricazione additiva: rapid prototyping, rapid tooling e Rapid Manufacturing.
Sistemi di scansione 3D e di reverse engineering.

Esercitazione di laboratorio informatico con software CAM

Metodi didattici

Il corso prevede una serie di lezioni frontali e di esercitazioni numeriche svolte in aula.

Verifica dell'apprendimento

L'esame è suddiviso in due parti: 1. Una prova scritta ed orale costituita una una serie di domande a risposta chiusa ed alcuni esercizi relativi a valutare gli obiettivi di apprendimento 1-8. 2. Una esercitazione pratica relativa alla lavorazione meccanica eseguita mediante un sistema CAM. Il voto è risultato della media pesata delle due parti di esame. Il valore dei pesi è il seguente: 75% legato alla prova scritta. 25% legato alla prova pratica.

Risultati attesi

Vedi sezione "Obiettivi"

Testi

Dispense e materiale fornite dal docente

Lecture notes by the teacher.

Docenti

Leonardo ORAZI