Ti trovi qui: Home » Didattica » Corso di laurea in Ingegneria Meccatronica » Insegnamento: Disegno e costruzione di macchine

Insegnamento: Disegno e costruzione di macchine (Offerta Formativa a.a. 2017/2018)

Corso di studio: INGEGNERIA MECCATRONICA (D.M.270/04)

CFU9
Moduli

Modulo: Disegno e costruzione di macchine
TAF: Caratterizzante; SSD: ING-IND/14; Ambito: Ingegneria meccanica
Docenti: Eugenio DRAGONI

Materiale Didattico Accedi al materiale didattico su Dolly
Propedeuticitą obbligatorie
Modalitą di accertamento del profitto Orale
Modalitą di valutazione Voto
Esse3 Accedi ai dati dell'insegnamento su Esse3
Lingua di insegnamento

Italiano

Partizionamento studenti

Nessun partizionamento

Obiettivi

- Introdurre i principi della progettazione meccanica
- Abituare alla critica economica delle scelte costruttive
- Orientare materiale e disegno alla fabbricazione
- Fornire gli strumenti per la verifica dei componenti
- Affrontare semplici problemi di progetto
- Comunicare con efficacia i risultati

Prerequisiti

- Scienza delle Costruzioni
- Tecnologia meccanica
- Meccanica teorica e applicata

Contenuti

0. DISEGNO TECNICO INDUSTRIALE
0.1 Regole del disegno
0.2 Viste e sezioni
0.3 Rappresentazioni convenzionali
0.4 Quotature e tolleranze

1. PROGETTAZIONE MECCANICA E PRODUZIONE INDUSTRIALE
1.1 Fasi dell'attivitą industriale e rilevanza di progettazione e costruzione
1.2 Lavorazioni meccaniche fondamentali e loro incidenza sui costi

2. SCELTA E CARATTERIZZAZIONE MECCANICA DEI MATERIALI
2.1 Classificazione, proprietą e designazione dei materiali da costruzione
2.2 Caratteristiche meccaniche fondamentali

3. RICHIAMI DI SCIENZA DELLE COSTRUZIONI
3.1 Equazioni cardinali della statica
3.2 Stato generale di tensione, tensioni principali e circoli di Mohr
3.3 Tensioni nel solido trabeiforme
3.4 Tensioni membranali nei gusci sottili in pressione
3.5 Tensioni nei cilindri spessi in pressione
3.6 Stato generale di deformazione, legge di Hooke, costanti elastiche ingegneristiche

4. CONCENTRAZIONI DI TENSIONE
4.1 Influenza degli intagli sullo stato di tensione
4.2 Fattore di concentrazione delle tensioni
4.3 Influenza degli intagli sulla resistenza degli organi di macchina
4.4 Fattore di effetto intaglio

5. LA SICUREZZA DELLE COSTRUZIONI
5.1 Fattore di servizio, grado di sicurezza e tensioni ideali

6. LA FATICA DEI MATERIALI E DEGLI ORGANI DI MACCHINA
6.2 La prova di fatica convenzionale: limite di fatica all'inversione
6.3 Influenza della tensione media sul limite di fatica: diagramma di Goodman-Smith
6.4 Influenza di carico, dimensioni, superficie e intagli sul limite di fatica
6.5 Influenza dei trattamenti superficiali sul limite di fatica
6.6 Fatica multiassiale
6.7 Fatica superficiale

7. IL CALCOLO DEGLI ORGANI DI MACCHINA
7.1 Assi e alberi
7.2 Calettamento albero-mozzo (forzamento, spine, linguette, ...)
7.3 Dischi rotanti
7.4 Coppie volventi
7.5 Cuscinetti radenti e cuscinetti volventi
7.6 Ruote dentate
7.7 Giunti incollati
7.8 Giunti filettati
7.9 Giunti saldati
7.10 Ganci e solidi a grande curvatura
7.11 Molle

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni teoriche ed esercitazioni dedicate alla soluzione analitico-numerica di esercizi di analisi e progetto di componenti meccanici.

Verifica dell'apprendimento

L'esame consiste in una prova scritta e una prova orale. Prova scritta (2 ore): - svolgimento di un tema analogo a quelli disponibili sulla piattaforma Dolly - portare calcolatrice, righello, gomma, matita, compasso, penna - ammesso materiale di consultazione: appunti, dispense, libri, manuali (NO fotocopie) - scrivere in modo chiaro, sintetico, esauriente Prova orale (15 minuti): - subordinata all’esito positivo dello scritto - comincia con visione dell’elaborato, seguita da domanda di teoria - da sostenere entro 6 mesi dallo scritto In caso di rinuncia, ritiro o insuccesso (anche all’orale), si ripete lo scritto

Risultati attesi

Vedi "Obiettivi formativi"

Testi

E. Dragoni "Lezioni di Costruzione di Macchine", Pitagora, Bologna

Docenti

Eugenio DRAGONI