Ti trovi qui: Home » Didattica » Corso di laurea in Ingegneria Gestionale » Insegnamento: Controlli automatici

Insegnamento: Controlli automatici (Offerta Formativa a.a. 2017/2018)

Corso di studio: INGEGNERIA GESTIONALE (D.M.270/04)

CFU6
Moduli

Modulo: Controlli automatici
TAF: Caratterizzante; SSD: ING-INF/04; Ambito: Ingegneria gestionale
Docenti: Cristian SECCHI

Materiale Didattico Accedi al materiale didattico su Dolly
Propedeuticità obbligatorie
Modalità di accertamento del profitto Orale
Modalità di valutazione Voto
Esse3 Accedi ai dati dell'insegnamento su Esse3
Lingua di insegnamento

Italiano

Partizionamento studenti

Nessun partizionamento

Obiettivi

Il corso di controlli automatici ed azionamenti elettrici fornisce le basi metodologiche per le applicazioni dei controlli automatici e degli azionamenti in campo industriale, con particolare riferimento alla analisi e controllo dei sistemi dinamici, categoria che comprende la maggior parte dei sistemi fisici e astratti (ad esempio una parte di macchinario in movimento, oppure una serie storica di fluttuazione del valore di una azione.

Prerequisiti

Corsi di Analisi Matematica, Geometria, Fisica ed Elettrotecnica.

Contenuti

1. Fondamenti: Terminologia. Schemi a blocchi. Regole di riduzione di schemi a blocchi. Modelli lineari, definizione di linearità. Esempi di modelli (circuito elettrico, sistemi meccanici, effetti non lineari nei sistemi meccanici)
2. Basi matematiche: Equazioni differenziali lineari. Trasformata di Laplace e Funzione di trasferimento. Antitrasformata. Modi del sistema. Analisi Armonica. Trasformata di Fourier. Relazione tra trasformata di Fourier e trasformata di Laplace. Teorema sul regime sinusoidale. Diagrammi di Bode e di Nyquist
3. Stabilità e sistemi in retroazione: Definizione di stabilita'. Stabilita' del sistema e modi del sistema. Stabilita' ingresso limitata - uscita limitata. Criterio di Routh e di Nyquist. Controllo in Retroazione. Specifiche. Risposta di sistemi elementari (primo e secondo ordine). Controllo ad azione diretta. Controllo in retroazione. Controllo proporzionale. Errori a regime. Guadagno statico e tipo del sistema. Specifiche frequenziali. Margine di fase e margine di ampiezza. Banda passante
4. Il metodo del luogo delle radici: Dinamica del sistema e luogo delle radici. Tracciamento qualitativo del luogo delle radici. Proprieta' del luogo delle radici. Sintesi del controllore mediante il luogo delle radici
5. Le reti correttrici e i regolatori standard: Reti correttrici. Teoria dei Regolatori standard PID
6. Strumenti software per la modellistica e il progetto del controllo. Matlab e Simulink.

Verifica dell'apprendimento

Prova Scritta, Prova orale, Consegna degli homeworks

Testi

Lucidi scaricabili dal sito www.automazione.ingre.unimore.it.
and "Fondamenti di controlli automatici" Paolo Bolzern, Riccardo Scattolini, Nicola Schiavoni, Mc-Grow Hill, ISBN: 978 88 386 64342, terza edizione, Giugno 2008

Docenti

Cristian SECCHI