Ti trovi qui: Home » Didattica » Corso di laurea in Ingegneria Gestionale » Insegnamento: Reti di telecomunicazioni

Insegnamento: Reti di telecomunicazioni (Offerta Formativa a.a. 2017/2018)

Corso di studio: INGEGNERIA GESTIONALE (D.M.270/04)

CFU6
Moduli

Modulo: Reti di telecomunicazioni
TAF: Affine/Integrativa; SSD: ING-INF/03; Ambito: A11
Docenti: Fabrizio PANCALDI

Materiale Didattico Accedi al materiale didattico su Dolly
Propedeuticità obbligatorie
Modalità di accertamento del profitto Orale
Modalità di valutazione Voto
Esse3 Accedi ai dati dell'insegnamento su Esse3
Lingua di insegnamento

Italiano

Partizionamento studenti

Nessun partizionamento

Obiettivi

L'obiettivo del corso è fornire le nozioni di base per quanto riguarda le reti di telecomunicazioni in modo semplice, senza fare affidamento su pregresse conoscenze nel campo della teoria dei segnali e delle comunicazioni elettriche.
Viene rivolta una particolare attenzione alle basi delle reti di calcolatori e, in generale, ai sistemi aperti per le telecomunicazioni come Internet.

In accordo agli indicatori di Dublino, il corso ha lo scopo di sviluppare le seguenti competenze:

- Conoscenza dei fondamenti delle comunicazioni elettriche e comprensione del funzionamento delle principali reti di telecomunicazioni

- Applicazione dei principi di base delle reti ai moderni sistemi di telecomunicazione e comprensione dei protocolli che li governano

- Definizione dei criteri di prestazione e valutazione delle prestazioni delle reti di telecomunicazioni

- Acquisizione di una terminologia adeguata a rapportarsi con esperti del settore delle telecomunicazioni

- Capacità di comprendere ed analizzare un nuovo protocollo di comunicazione

Prerequisiti

È richiesta una conoscenza di base nei campi dell'analisi matematica, dell'elettromagnetismo e della teoria dei circuiti.

Contenuti

Introduzione alla teoria dei segnali. Conversione A/D e D/A. Sistemi di telecomunicazioni analogici e digitali. Rassegna generale delle reti di telecomunicazioni. Servizi orientati alla connessione e senza connessione. Topologie di rete. Modello ISO/OSI e suite protocollare TCP/IP. Livello fisico: mezzi di propagazione, cavi coassiali, doppini binati, fibre ottiche. Standard RS-232 e USB. Livello Data Link. Procedure di ARQ: stop-and-wait, go-back-N, selective-repeat. Protocolli HDLC e PPP. Tecniche di accesso ad un canale comune: deterministiche (TDMA, FDMA, WDMA), casuali (ALOHA, CSMA), su richiesta (polling, token passing, a prenotazione). Progetto IEEE 802: LAN IEEE 802.3, Fast Ethernet/802.3u, Gigabit Ethernet/802.3z. Hub, bridge, switch, router, gateway. LAN virtuali. Livello di rete: algoritmi di routing, protocollo IP, indirizzamento IP, subnetting, supernetting, protocollo ARP, Domain Name System, protocollo ICMP. Livello di trasporto: protocollo TCP, handshake a tre vie, protocollo UDP. IPv4. Network Address Translation. IPv6.

Metodi didattici

Nella prima parte del corso vengono forniti i principi di base delle comunicazioni elettriche. Viene poi presentata l'architettura di comunicazione e strati ISO/OSI e vengono successivamente analizzate le problematiche, le funzionalità ed i protocolli relativi allo strato fisico, di linea, di rete e del trasporto. La didattica viene erogata prevalentemente tramite lezioni frontali in cui viene dapprima presentato il problema da risolvere e poi vengono mostrate le tecniche utilizzate nella pratica. I concetti presentati vengono infine fissati tramite esempi ed esercizi numerici.

Verifica dell'apprendimento

L'esame consiste in una prova scritta in cui viene verificata: - la conoscenza del funzionamento delle principali reti di telecomunicazioni tramite domande aperte. - la comprensione dei protocolli che governano i principali sistemi di comunicazione tramite esempi numerici. - la capacità di valutazione delle prestazioni delle reti di telecomunicazioni tramite domande aperte ed esempi numerici. - l'adeguatezza della terminologia utilizzata - la capacità di comprendere ed analizzare un nuovo protocollo di comunicazione tramite domande aperte ed esempi numerici.

Risultati attesi

I risultati di apprendimento attesi sono conformi agli "obiettivi formativi".

Testi

B. A. Forouzan, "Reti di calcolatori e Internet",
McGraw-Hill.

A. S. Tanenbaum, "Computer Networks", Prentice Hall.

J. F. Kurose, K. W. Ross, "Computer Networking: A Top-Down Approach Featuring the Internet", McGraw-Hill.

Docenti

Fabrizio PANCALDI